Menu di navigazione interna alla pagina

Torna alla navigazione interna

Logo dell'Ospedale di Riabilitazione di Alta Specializzazione di Motta di Livenza

Ti riabilitiamo in alta specializzazione

Logo per la versione mobile dell'Ospedale di Riabilitazione di Alta Specializzazione di Motta di Livenza

MOSTRA ARTISTICA TRA REALTÀ E ILLUSIONE

28 OTTOBRE – 12 NOVEMBRE 2017

Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione

Padiglione E // piano terra // corridoio area idroterapia

Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione, in collaborazione con ”Fondazione Ada e Antonio Giacomini e “Associazione Zona Franca”, espone le mostre personali dell’illustratore messicano Gabriel Pacheco,“Pinocchio” e “Il gatto con gli stivali”.

L’esposizione delle opere di Gabriel Pacheco è composta dall’anteprima nazionale di una sequenza narrativa pari a n. 20 tavole ricavate dal libro ispirato dalla favola Pinocchio e dall’anteprima mondiale di una sequenza narrativa pari a n. 10 tavole ricavate dal libro ispirato dalla favola Il gatto con gli stivali. Queste particolari illustrazioni, a tecnica digitale, oltre a riprodurre la trama dei racconti, sono trama stessa. Secondo lo stile dell’autore, fissano attraverso l’uso sapiente dei materiali storici, oggetti e luoghi, creando un continuo dialogo tra lo spazio dell’immagine e il tempo delle parole, in un’incredibile oscillazione di significati.

Si affiancano una selezione di elaborati partecipanti alla 2^ edizione del concorso artistico “Di.segno in.forma // Ridere sul serio”, proposto come un canale di comunicazione per bimbi e ragazzi rispetto alla consapevolezza e ai bisogni inerenti all’attività del ridere.

Oltre a opere frutto del percorso creativo-esperienziale “Tra realtà e illusione”, capace di veicolare dialoghi interiori e riflessioni collettive sull’analisi di ciò che è reale e ciò che è illusorio. Punto di arrivo sono i colori, segni di presenza e consapevolezza.

O.R.A.S. con questa iniziativa artistico-culturale si pone in continuità di partenariato con con ”Fondazione Ada e Antonio Giacomini e “Associazione Zona Franca”; entrambi attive nel territorio locale come attivatori e promotori di progetti e collaborazioni destinati alla comunità.

Le mostre “TRA REALTÀ E ILLUSIONE”, recentemente presenti presso la sede della “Fondazione Ada e Antonio Giacomini” in seno alla rassegna omonima, vogliono offrire un evento culturale significativo alle persone accolte presso le strutture dell’Ospedale stesso ed ai cittadini del territorio limitrofo; colorando e rendendo più gradevoli e comunicative le pareti appositamente dedicate dell’Ospedale, sulla traccia della sua vocazione essenziale, con la finalità di  favorire il recupero e il benessere della persona nella sua completezza.

Hanno contribuito all’allestimento in sicurezza e nel rispetto del normale svolgimento delle attività: Chiara Moro e Alessandro Mazzero per Studio Opificio, l’ufficio Convegni Eventi e Attività Territoriali, l’Area Servizi Tecnici e il Servizio di Prevenzione e Protezione di O.R.A.S.

ORAS e cardiologia riabilitativa, corso a nordest

GICR-IACPR, Società Italiana di Cardiologia Riabilitativa e Preventiva, organizza, in collaborazione con ORAS Spa, un incontro di aggiornamento in tema di infettivologia e gestione delle ferite cardiochirurgiche.

I 2 temi sono di grande rilevanza e importanza tra i malati che afferiscono alle Cardiologie Riabilitative ed è questo il motivo per cui GICR-IACPR ha preparato questo corso di aggiornamento che viene proposto in varie macroaree italiane nel corso del 2017. Per il Nord-Est il corso è stato organizzato da ORAS Spa.

L’evento si tiene – per partecipare occorre prenotarsi – sabato 25 marzo, a Villa Foscarini Cornaro a Gorgo al Monticano e vede la partecipazione come relatori/moderatori anche di medici della Cardiologia Riabilitativa di Motta di Livenza e di medici dell’Ospedale di Treviso e di Oderzo. Parteciperà anche, come relatrice, la Direttrice Sanitaria di ORAS dott.ssa Alessandra Cappelletto.
Viva attesa in ORAS Spa per i contenuti delle relazioni dei nostri specialisti!

ORAS SpA patrocina “Ridere sul serio”

Oras Spa patrocina ed invita a partecipare alla 2^ edizione del concorso “Ridere sul serio // Di.segno In.forma” organizzato dall’Associazione culturale Zona Franca.
L’iniziativa a premi è rivolta a bambini e ragazzi 5 – 17 anni. Per chi ha già compiuto il 18° anno è prevista la categoria “fuori concorso”, con segnalazioni al merito.

Il concorso rappresenta una esperienza di comunicazione grafico – artistica, il cui obiettivo principale é far ridere veramente, a promozione degli aspetti positivi del ridere, e per la comprensione del linguaggio del mondo giovanile.
La partecipazione é gratuita ed aperta a tutti.

 

Le iscrizioni on line sono aperte fino al 30 giugno 2017 sul sito www.disegnoinforma.org dove si possono trovare tutte le informazioni utili.

TRA IL CORAGGIO E LA PAURA – Mostra fotografica

Dal 29 ottobre al 13 novembre si terrà presso il nostro Ospedale, nel Padiglione E al piano terra, le opere della Scuola internazionale d’illustrazione štêpàn Zavrel di Sarmede e una selezione degli elaborati del concorso artistico “ Di. Segno in. Forma. Il coraggio è dentro di noi”.

oras_social_02 oras_social_01

TRA IL CORAGGIO E LA PAURA – Mostre laboratori e convegni

Dal 1 al 22 ottobre, palazzo Giacomini Motta di Livenza ospita “Tra il coraggio e la paura” Rassegna di esposizioni, laboratori e convegni, organizzati da Associazione Zona Franca e Fondazione Ada e Antonio Giacomini.

Tra le diverse attività previste, dal 29 ottobre al 13 novembre l’ospedale ospiterà, nel corridoio dell’area di idrokinesiterapia al piano terra del Padiglione E, le opere della scuola internazionale d’illustrazione štêpàn Zavrel di SARMEDE e una selezione degli elaborati del concorso artistico “ Di. Segno in. Forma. Il coraggio è dentro di noi”.

zonafest_2016_volantino_3

10° Edizione Sportivi Comunque – Sabato 17 Settembre

10_sportivi_comunqueL’Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza vi invita a partecipare alla 10 edizione di SPORTIVI COMUNQUE – GIORNATA DI SENSIBILIZZAZIONE ALL’ATTIVITÀ FISICA
PER LE PERSONE CON DISABILITÀ, prevista per SABATO 17 SETTEMBRE 2016.

— LA MANIFESTAZIONE È APERTA A TUTTA LA CITTADINANZA —

Il programma prevede una pedalata non competitiva che per questa edizione si svolgerà dal Presidio Ospedaliero Cà Foncello di Treviso all’Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza, con la partecipazione di persone con disabilità e non, associazioni di volontariato e operatori del settore socio-sanitario.

La pedalata non competitiva della lunghezza di circa 40 km prevede una breve sosta di ristoro presso la CASA DI CURA GIOVANNI XXIII di Monastier.

È previsto un trasferimento gratuito in bus (con trasporto di biciclette al seguito) al mattino dall’ORAS all’Ospedale Cà
Foncello di Treviso per gli iscritti di Motta di Livenza e al pomeriggio dal palazzetto dello sport di Motta di Livenza
all’Ospedale Cà Foncello di Treviso per gli iscritti di Treviso.

È richiesta la preiscrizione alla pedalata e la prenotazione del servizio navetta e del trasporto delle biciclette.

Al momento della partenza sarà richiesto un contributo assicurativo pari a 5 € a partecipante.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

  • Segreteria del Circolo Ricreativo Ospedalieri ULSS9 – tel. 0422 322456
  • Segreteria Dipartimento Medicina Riabilitativa ULSS9 – Sig.ra Alessandra Terribile – tel. 0422 322022 – mail: dipriab@ulss.tv.it
  • Segreteria Direzione ORAS di Motta di Livenza – dott.ssa Marta Da Dalt e dott.ssa Roberta Busato tel. 0422 287271 – mail: direzione.generale@ospedalemotta.it

 

Scarica il volantino dell’iniziativa

 

Concorso “Di.segno In.forma // Il coraggio è dentro di noi”

zf_concorso di.segno in.forma_banner_1L’Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione di Motta di Livenza patrocinia e invita a partecipare alla 1^ edizione del concorso “Di.segno In.forma // Il coraggio è dentro di noi”, organizzato da Associazione culturale Zona Franca.

L’iniziativa è un canale di comunicazione per bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni rispetto al loro senso di consapevolezza e bisogno, oltre alle loro proposte, riguardo al coraggio come valore proprio.

Con il tema “Il coraggio è dentro di noi” si potrà realizzare la propria idea di coraggio a completamento dei disegni a forma di cuore proposti dalle artiste Lavinia Longhetto e Greta Tonello, scaricabili dal sito dedicato.

L’iscrizione sarà gratuita e aperta fino al 15 luglio 2016, sia per singoli che per gruppi.

E’ prevista la possibilità di accedere anche oltre i 16 anni, nella categoria “fuori concorso”, tuttavia valida di possibile segnalazione per merito da parte della giuria.

Alla chiusura del concorso tutti gli elaborati ricevuti saranno esposti nella galleria virtuale permanente del sito www.artesociale.it.

La classifica finale e relativa esposizione artistica (ottobre 2016 – Motta di Livenza TV) si baseranno principalmente sull’intensità comunicativa dei disegni.

Maggiori informazioni, regolamento, premi e area download al sito www.disegnoinforma.org

 

A cura di

Barbara Turcolin ~ Presidente

ORASiamo in Rete

orasiamoinrete

In questi dieci anni ORAS ha saputo inserirsi pienamente nella rete dell’offerta sanitaria locale e regionale grazie all’esperienza maturata, la cui validità è stata riconosciuta, nel 2013, dalla Regione Veneto con la stabile e definitiva integrazione della struttura di Motta di Livenza nella rete dei servizi sanitari in qualità di Ospedale nodo di rete monospecialistico di riferimento regionale.

La realtà di ORAS, in quanto struttura a prevalente vocazione riabilitativa, ha posto da sempre attenzione ai temi della continuità assistenziale e del forte raccordo con le realtà territoriali, impegno che nel 2007 si è concretizzato anche attraverso il riconoscimento formale e conseguente costituzione del Dipartimento Interaziendale di Riabilitazione Azienda ULSS 9 – ORAS, oggi ulteriormente consolidato e trasformato in Dipartimento Strutturale di Riabilitazione Ospedale – Territorio.

In occasione del decennale di attività si è voluto promuovere un evento di particolare qualificazione, sul piano scientifico ed organizzativo, dedicato alle prospettive della riabilitazione e al contributo di ORAS quale struttura riabilitativa di riferimento regionale pienamente integrata nella rete dell’offerta sanitaria locale e regionale. L’evento è stato realizzato in una giornata e mezza. La prima sessione è stata dedicata ad una riflessione sugli attuali scenari e sulle prospettive future dell’assistenza riabilitativa, partendo dal panorama nazionale, per poi concentrarsi sulle specificità della Regione Veneto. La sessione è stata chiusa da interventi di alto valore scientifico, tenuti da esperti di fama internazionale. La seconda sessione ha affrontato il tema della continuità di cura in riabilitazione e lo sviluppo delle reti integrate dei servizi riabilitativi. Tale sessione si è svolta in maniera interattiva, con la partecipazione dei Responsabili di strutture riabilitative, seguiti da una serie di interventi e considerazioni degli altri principali soggetti coinvolti nei percorsi di cura in ambito riabilitativo: clinici, professionisti sanitari non medici, rappresentanti degli utenti dei servizi (pazienti, famigliari), programmatori, rappresentanti della comunità. La seconda giornata è stata dedicata alla presentazione delle le specificità di ORAS ai diversi partner della comunità coinvolti nell’attività della struttura.

Scarica i PDF del programma e delle presentazioni rese disponibili dai relatori:
Programma_ORASiamo… IN RETE-2015

Ballotta-Bargellesi
Basaglia
Boldrini
Chizzolini
Dalla Mora
Della Libera
Del Vecchio
Faggiano-Griffo
Martinuzzi
Matteazzi
Milani
Pagliani
Rizzardo
Rizzardo-Dugone
Scelza
Staff Direzione Sanitaria Governo clinico
Tessari
Zanardo
Zilli
Dal Corso

Convegno REHA – Roma 15 maggio 2015

SVOLGIMENTO GIORNATA DEI LAVORI
08:30 – 13:00 MATTINA

ASPETTANDOLA RIFORMA

  • Saluto del S.I.M.F.E.R. – Paolo Boldrini – presidente SIMFER
  • Saluto di Assortopedia – Renato Conti Nibali – presidente Assortopedia

Introduzione ai lavori – Michele Clementi – segretario Assortopedia

  • L’impatto della Riforma dei L.E.A.: la posizione del C.S.R. – Maria Teresa Agati – presidente CSR
  • L’impatto della Riforma dei L.E.A.: la posizione dell’ Associazione Luca Coscioni – Marco Gentili, co presidente Associazione Luca Coscioni – Per la libertà di ricerca scientifica
  • L’impatto della Riforma dei L.E.A.: la posizione di Assobiomedica – Fernanda Gellona – Direttore Generale Assobiomedica
  • L’impatto della Riforma dei L.E.A.: la posizione di S.I.M.F.E.R. – Giuseppe Buonanno e Massimo De Marchi – Sezione SIMFER su Protesi e Ausili
  • L’impatto della Riforma dei L.E.A.: la posizione di U.R.C.T.O. – Tiziana Zungri – presidente U.R.C.T.O. (Unione Regione Campania Tecniche Ortopediche)
  • L’impatto della Riforma dei L.E.A.: la posizione di A.R.I.S. – Damiano Rivolta – Direttore dell’I.R.C.C.S. “Medea” de La Nostra Famiglia di Bosisio-Parini (Co)
  • L’impatto della Riforma dei L.E.A.: la posizione di A.N.T.O.I. – Provvido Mazza – presidente A.N.T.O.I.
  • Presentazione concorso associato al Reha Bike: una buona idea per muoversi – Vincenzo Falabella, presidente F.A.I.P. – Paolo Boldrini, presidente S.I.M.F.E.R.

Lunch e visita allo spazio espositivo
14:30 – 17:00 POMERIGGIO

LE PROFESSIONI

  • Giovanni Checchia, segretario nazionale S.I.M.F.E.R.
  • Alessandra Amici, segretario nazionale A.I.F.I.
  • Francesco della Gatta, presidente A.I.T.O.
  • Marco Traballesi, membro comitato nazionale I.S.P.O. Italia
  • Tavola rotonda – L’impatto della riforma sull’utenza, l’impresa, la classe medica ed i professionisti coinvolti (con la partecipazione di tutti gli intervenuti e di Nicola Marzano e Gilberto Stival di SIDIMA, di Sergio Dugone, coordinatore nazionale dei centri di riabilitazione A.R.I.S e di Cittadinanzattiva)

17,00 Chiusura dei lavori

Torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna